Utilizziamo i cookie sul sito per fornire la migliore esperienza utente per i nostri visitatori.

Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornirti un servizio migliore. Se acconsenti all'utilizzo dei cookie, clicca su Accetto.

Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornirti un servizio migliore. Se acconsenti all'utilizzo dei cookie, clicca su Accetto.

 

Kaposvár espressa in numeri

BeFunky-collage

Kaposvár è il capoluogo in dinamica crescita della Provincia di Somogy, che funge anche come centro comprensoriale, città universitaria che nello stesso tempo ospita la sede del vescovato e, data la sua collocazione, può essere considerata la porta meridionale dell’Ungheria. È una delle città più importanti della Regione Transdanubiana che oggigiorno ormai è divenuto un centro economico, culturale e sportivo. Il numero delle imprese residenti in città supera il diecimila.
 

Guarda il video qui sotto da Kaposvár:

 

Kaposvár, sita a 200 chilometri dalla capitale, può essere raggiunta facilmente sia con treno, con pullman che su strade pubbliche. Nel 2017 si è iniziata anche la costruzione della strada R67 a quattro corsie, a veloce percorrenza, che collegherà la città all’autostrada M7 che costeggia il lago Balaton.

magyaro és európa egyben

 

Dati, numeri

olasz adatsor Kaposvár 2019 II.

olasz kaposvári járás adatsor 2019 II.

olasz somogy megye adatsor 2019 II.

 

(fonti: Ufficio Statistico Centrale anno 2019; Università di Kaposvár 2019 Ufficio Governativo della Regione Somogy 2019)

 

Istruzione, formazione

okttás kép

In città operano 24 asili nido. Dopo la scuola elementare e la scuola secondaria di primo grado con diversi profili d’istruzione i ragazzi, nell’ambito della scuola secondaria di secondo grado, oltre all’istruzione liceale di alto livello, possono continuare a studiare anche in istituti tecnici e professionali di buona qualità. Nei licei di specializzazione professionale e negli istituti tecnici e professionali sono formati i giovani che vogliono imparare mestieri e professioni carenti (tecnologi di produzione di macchinari, informatici tecnici, tecnici di costruzioni soprassuolo e tecnici dell’industria del legno). Diverse formazioni includono anche l’insegnamento del linguaggio tecnico in inglese e tedesco (A1-A2, B1-B2).

 
(fonte: Università di Kaposvár: KE, 2019)

 

Scuole secondarie di secondo grado, specializzate con:

SZAKKÉPZÉSI TÍPUSOK olasz egészségügySZAKKÉPZÉSI TÍPUSOK olasz kerskedelmi

SZAKKÉPZÉSI TÍPUSOK olasz közgazSZAKKÉPZÉSI TÍPUSOK olasz műszaki

SZAKKÉPZÉSI TÍPUSOK olasz élelmiszeripariSZAKKÉPZÉSI TÍPUSOK olasz-agrár

SZAKKÉPZÉSI TÍPUSOK olasz-applicateSZAKKÉPZÉSI TÍPUSOK olasz-élelemiszer

 

 

Università di Kaposvár

Oktatás - Kaposvári Egyetemkicsi5

All’Università di Kaposvár attualmente la formazione si concentra in quattro facoltà. L’istruzione, assicurata nelle facoltà Agraria e delle Scienze Ambientali, dell’Economia, di Pedagogia e nella facoltà Rippl-Rónai dell’Arte, si integra inoltre con istituzioni speciali e uniche nel loro genere, come sono il Centro Sanitario, l’Accademia Equestre Pannonia, il Centro di Allevamento e di Sfruttamento della Selvaggina di Bőszénfa, nonché l’Istituto di Ricerca per la Coltivazione di Foraggi e Mangimi. Il campus si mostra molto impegnato a garantire che dalle sue mura escano professionisti, specialisti e esperti ben istruiti, dotati di un bagaglio di conoscenze pratiche aggiornate e moderne.

L’Università, in collaborazione con il Ministero delle Innovazioni e delle Tecnologie, si adopera per l’ulteriore ampliamento della struttura formativa, introducendo nella paletta degli indirizzi anche la formazione informatica e tecnica.

 

Numero degli studenti iscritti al secondo semestre 2018/2019, specificato facoltà per facoltà

kE szakok olasz-agrárkE szakok olasz-gzdságikE szakok olasz-pedagógiakE szakok olasz-művészeti

 

Scuole di Dottorato:

kE szakok olasz-agrárkE szakok olasz-gzdsági

 

Corsi di lingua da scegliere: inglese, tedesco, francese, spagnolo

(fonti: Università di Kaposvár 2019)

 

Mercato del lavoro

munkaerőpiac hangulatkép

Kaposvár è molto attenta a rendere appetibili per gli investitori le condizioni dell’ambiente di lavoro di qualche area specifica di rilevante peso, come per esempio dell’industria alimentare, dell’industria meccanica e del settore dei servizi o del turismo.

 

 

I numeri occupazionali dei settori economici principali nella Regione di Somogy (1° trimestre del 2019):

  • industria: 24 157 persone

  • industria edile: 2 736 persone

  • commercio: 6 557 persone

  • trasporti, immagazzinamento: 3 945 persone

  • amministrazione pubblica: 6 244 persone

  • istruzione: 7 995 persone

  • sanità, rete sociale: 10 877 persone

  • ristorazione, alloggi: 3 272 persone

  • agricoltura:3 449 persone

 

I numeri occupazionali dei settori economici principali nella città di Kaposvár (1° trimestre del 2018):

  • computeristica, elettronica, ottica: 7 707 persone

  • produzione impianti elettrici: 3 861 persone

  • produzione generi alimentari, bevande, prodotti di tabaccheria: 2 288 persone

  • lavorazione di metalli: 1 628 persone

  • produzione di tessili, abbigliamenti e prodotti in pelle: 703 persone

(fonte: Ufficio Statistico Centrale 2019)

Mappa topografica

Aree

Parco Industriale Videoton

Il nome del parco industriale richiama quella società, la Videoton Elektro-Plast Kft. , che si occupa del montaggio di impianti elettronici ed è considerata la maggior entità occupazionale della zona, ma in quest’area comunque si sono stabilite aziende anche dell’industria alimentare oppure operanti nel settore immagazzinamento o di trasporto pubblico. Il Parco Industriale Videoton si trova nella parte orientale della città, vicino al passante di Kaposvár e alla superstrada R67 in costruzione, che collegherà Kaposvár e l’autostrada M7, e quindi in questo senso anche Budapest. Questo parco industriale è stato costituito con l’associazione di diverse aziende quindi anche sull’area industriale circostante si sono stabilite altre società di notevole importanza, per esempio del settore della produzione di ruote dentate e della produzione di macchinari. In base ai report ufficiali pubblicati si può affermare che la società che possa vantarsi dei ricavi delle vendite più alti in assoluto - 27 miliardi di fiorini ungheresi (dato preso dal financial report ufficiale del 2017) – è la stessa Videoton Elektro-Plast Kft. che ha prestato il proprio nome al parco, ma sono rilevanti anche i ricavi delle vendite di Fino-Food Kft. e di Privát Húsfeldolgozó Kft. (Srl. Privata di Trattamento delle Carni).

 

Parco Industriale all’Est

Nell’area di questo Parco Industriale operano diverse imprese di cui obiettivo principale è rappresentato dall’esportazione. Qui si trova la Metyx Hungary Kft., che si occupa della produzione di compositi plastici, e prevalentemente produce componentistica alle centrali eoliche. Nel suo vicinato opera la Cabero Industrial Kft che produce impianti industriali di refrigerazione e la Gépközvetítő Kft. (Srl di Intermediazione Macchinari) che utilizzando le specificità della provincia si occupa di noleggio di macchinari agricoli, offrendo anche i servizi integrativi connessi a tale attività. Data la posizione vantaggiosa di quest’area, dal parco possono essere facilmente raggiunti le principali strade, il tangenziali e i passanti e anche l’autostrada M7. 

Parco Industriale di via Füredi

Questo parco si trova vicino alla zona industriale sita a nord-ovest e offre sede a ditte con attività di immagazzinamento, oppure del settore agricolo, commerciale o operanti nell’industria della produzione di macchinari. L’area di 5 ettari, facilmente accessibile sia dalla direzione di Budapest che del Balaton, aspetta ancora nuovi investitori.

 

Inpark

Il più nuovo Parco Industriale di Kaposvár è Inpark, gestito da Nemzeti Ipari Park Üzemeltető és Fejlesztő Zrt. (SpA. Nazionale di Gestione e di Sviluppo di Parchi Industriali - NIPÜF) che è di proprietà statale. I lavori di costruzione del parco sono iniziati quest’anno, attualmente è in corso la realizzazione di tutte le utenze dell’area della superficie di 35,8 ettari. Agli investitori Inpark offre appezzamenti di terreno su un’area edificabile di più di 146 000 metriquadri.

Tra i servizi offerti da NIPÜF figurano lo sviluppo, l’acquisto, la progettazione e la procedura autorizzativa, la costruzione, la vendita e la locazione di edifici e fabbricati logistici e/o di produzione, nonché soluzioni chiavi in mano, il management di progetti, oppure il sostegno assicurato nei contatti governativi.

 

Sia nei parchi che nelle zone industriali di Kaposvár si trovano ancora aree libere.

Per ulteriori informazioni contatti i nostri colleghi!

 

Documenti strategic

SUMP

Il Piano di Mobilità Cittadina Sostenibile di Kaposvár (SUMP) è un piano d’azione operativo a breve e a medio termine, fino al 2023, che fornisce assistenza alla determinazione dell’imbasamento e alla realizzazione di progetti da compiere per lo sviluppo dei trasporti e della viabilità. L’obiettivo è di assicurare per gli abitanti della città l’opportunità di scegliere tra le alternative di trasporto e di viabilità per arrivare alla loro destinazione, nonché il miglioramento dello stato dell’ambiente: riduzione dell’inquinamento dell’aria e dell’inquinamento acustico e del consumo energetico, miglioramento dell’efficacia dei costi dei trasporti pubblici e di merci; garantire che i provvedimenti previsti nel piano contribuiscano a rendere più appetibile l’ambiente cittadino, migliorando nel contempo anche la sua qualità.

https://kph.kaposvar.hu/data/dl/nagyprojektek/sump/mobilitasi_terv_0616.pdf


ITS

La Strategia Integrata di Sviluppo dell’Agglomerazione Urbana (ITS) prevista fino al 2020 stabilisce obiettivi strategici come l’intento di rendere Kaposvár un centro economico basatosi sulle risorse e sulla cooperazione dell’intera area e di assicurare che possa diventare una città verde sempre più ricca di famiglie benestanti e di buona salute.
Il documento descrive in modo dettagliato sia gli obiettivi che tutti i programmi di sviluppo connessi, fornendo tutte le informazioni dovute, distinte per ogni singolo rione.

https://kph.kaposvar.hu/data/onkorm/foepitesz/its.pdf


IVS

Gli obiettivi strategici dell’IVS 2008 (Strategia Integrata di Sviluppo Cittadino) sono stati riassunti in 7 punti: Kaposvár sia una città di media grandezza, sostenibile sia dal punto di vista economico che sociale e ecologico, a misura d’uomo, che rappresenti un centro abitato avente una forte economia locale e nel contempo un centro comprensoriale per il turismo e la cultura, diventi una base logistica regionale e centro provinciale e regionale, comprensoriale istruzionale, scientifico, ecclesiastico, sportivo, culturale e artistico, abbia il ruolo di co-centro della regione, sia città universitaria, una vera casa per gli abitanti di Kaposvár; e una “città abitabile” che assicura agli abitanti una buona qualità di vita. La Strategia Integrata di Sviluppo Cittadino definisce anche le aree d’azione. In seguito questo documento ha costituito la base della Strategia Integrata di Sviluppo dell’Agglomerazione Urbana.


Patto occupazionale

L’obiettivo del patto occupazionale è di assicurare la sintonia tra richiesta e offerta del mercato locale del lavoro. tramite anche il lavoro comune, svolto dalla sfera pubblica locale, dagli operatori economici e dalle imprese. Si intende raggiungere tale obiettivo anche tramite l’avviamento di corsi di formazione concepiti secondo il fabbisogno effettivo e anche con offerte di servizi relativi al mercato del lavoro nonché attraverso sostegni forniti circa i costi salariali. Nell’interesse della realizzazione di questi traguardi si è costituita – con 21 membri fondatori – l’organizzazione del Patto Occupazionale, che si è impegnata di farpartecipare nel programma ben 843 persone entro il 2021. L’incidenza territoriale del programma relativo al mercato di lavoro comprende tutto il territorio amministrativo di Kaposvár.


Regolamento Edile e Piano Regolatore

I requisiti edili locali di Kaposvár, Capoluogo di Provincia, nonché i diritti e i requisiti connessi a questo settore sono determinati dal Regolamento Edile e dal Piano Regolatore, in sintonia con il piano regolatore riguardante la struttura dell’agglomerazione.